Azioni Parallele

NUMERO 5 - 2018
Azioni Parallele
è una rivista on line a periodicità annuale, che continua in altre modalità la precedente ultradecennale esperienza di Kainós.
La direzione di Azioni Parallele è composta da
Gabriella Baptist,

Aldo Meccariello
e Andrea Bonavoglia.
La distribuzione è affidata a Ergonet (VT).

La sede della rivista è Roma.

-Informativa sui cookie-

AP on line e su carta

AP 3 - 2016

indice completo
[compra il libro
presso ARACNE]


AP 2 - 2015
apri l'indice
indice completo
[compra il libro 
presso ARACNE]


 AP 1 - 2014
apri l'indice
indice completo
[compra il libro 
presso ARACNE]


 
SEMINARI

Modern/Postmodern

ed. MANIFESTO LIBRI
[compra presso IBS]

Solitudine/Moltitudine

ed. MANIFESTO LIBRI
[compra presso IBS]

Informazioni e visite

Abbiamo 369 visitatori online

OS
Linux w
PHP
5.5.37
MySQL
5.5.5-10.1.31-MariaDB
Ora
12:29
Caching
Abilitato
GZip
Disabilitato
Visite agli articoli
402365

Siti "paralleli"

Siti amici di "Azioni Parallele"  

Atti, contributi

Nidi di vespe, reti di cervelli


La rete di cervelli umani che si connettono tra loro tramite Internet si propone come un qualcosa di sovrumano, superiore cioè alla somma delle singole intelligenze che la compongono? 


La complessità dello sguardo. La complessità come metodo


Stare nella pluralità rende la complessità una sfida, la problematizza, e ci costringe ad affrontare tutta una serie di quesiti tecnici, tecnologici, scientifici, filosofici ed etici.


 

Scalata critica al nichilismo


Secondo i parametri della logica, il nichilismo appare impossibilitato a qualsivoglia descrizione filosofica consistente e coerente.


 

Verità. Unione fra realismo e costruttivismo


Verità concettuale, verità fisica, verità oggettiva e soggettiva, verità dell'unione: per una riformulazione realistica e costruttivista del concetto stesso di "verità". 


 

Filosofia islamica a scuola


Un'esperienza didattica diversa: l'approfondimento del pensiero islamico, con aperture verso ambiti di carattere storico, etnografico e culturale, all'interno della programmazione di un liceo italiano.


 

Ricezioni di Nietzsche nella teoria critica

 

La ricezione, la lettura e l'interpretazione del pensiero di Nietsche nel Novecento richiedono analisi attente soprattutto in ambiti non molto esplorati.


Pensare radicalmente il reale


La strategia del “pensiero radicale” in Jean Baudrillard tra (effetto)-realtà, simbolico e simulazione


Da Spaventa a Gentile: Il lungo percorso della Filosofia della prassi


Una riflessione sulla concezione della prassi intesa come svolgimento della volontà operativa dell’atto.


Donne e gabbie sociali nel cinema di Marco Bellocchio e di Carl Theodor Dreyer


Un'analisi in parallelo dell'opera di due grandi del cinema, Marco Bellocchio e Carl Theodor Dreyer. 


Vita, mondo, persona. L’antropologia metafisica di Julián Marías


Allievo di Ortega y Gasset, il filosofo spagnolo Julián Marías ha cercato di descrivere la situazione spirituale del nostro tempo in relazione all'uomo "non-intellettuale".


La vita umana e la sua struttura empirica

 

Il saggio di Julian Marías è del 1952 e fa parte della raccolta: Ensayos de teoría (1954). 


 

Artaud e Balthus


Lo sguardo di Antonin Artaud sulla pittura di Balthus, in questi giorni celebrato a Roma da una mostra alle Scuderie del Quirinale.


 

Oltre Spaventa: Croce e Gentile


Gli interessi culturali di Croce e di Gentile risultano esclusivi nel loro genere in quanto dialetticamente intercomunicanti...


 

I corpi di Eliogabalo


Eliogabalo è un corpo di fornicazione, 
Antonin Artaud ha scoperto il “Corpo senza organi”, il corpo alchemico e aperto, in una prospettiva del discorso sul corpo non più ambientale, ma cosmica. 


 

Fortuna e virtù nell’età della formazione dello stato moderno


Per Machiavelli, lo Stato è una necessità storica, la cui costruzione può essere avviata soltanto se ci sono le “circostanze” e se c’è l’“artefice”: nel linguaggio machiavelliano la prima variabile è denominata “fortuna”, la seconda prende il nome di “principe virtuoso”. 


 

Connotazione reazionaria dell’individualità e caratterizzazione totalitaria della massa.


Un'analisi del tema del rapporto tra individuo e società non può che partire dalle riflessioni di Oswald Spengler nel suo celebre Il tramonto dell’occidente.


 

Un appello per l’Europa


Una sintesi delle indicazioni emerse dal Convegno del 16 e 17 aprile sul pensiero di Simone Weil.