Azioni Parallele

NUMERO 4 - 2017
Azioni Parallele
è una rivista on line a periodicità annuale, che continua in altre modalità la precedente ultradecennale esperienza di Kainós.
La direzione di Azioni Parallele è composta da
Gabriella Baptist,

Aldo Meccariello
e Andrea Bonavoglia.
La distribuzione è affidata a Ergonet (VT).

La sede della rivista è Roma.

-Informativa sui cookie-

AP on line e su carta

AP 3 - 2016

indice completo


AP 2 - 2015
apri l'indice
indice completo
[compra il libro 
presso ARACNE]


 AP 1 - 2014
apri l'indice
indice completo
[compra il libro 
presso ARACNE]


 
SEMINARI

Modern/Postmodern

ed. MANIFESTO LIBRI
[compra presso IBS]

Solitudine/Moltitudine

ed. MANIFESTO LIBRI
[compra presso IBS]

Informazioni e visite

Abbiamo 241 visitatori online

OS
Linux w
PHP
5.5.37
MySQL
5.5.5-10.1.18-MariaDB
Ora
02:26
Caching
Abilitato
GZip
Disabilitato
Visite agli articoli
360764

Siti "paralleli"

Siti amici di "Azioni Parallele"  

DIMENTICARE


 

Per far memoria dell’oblio e ricordarsi di dimenticare


Nei tempi stressati e stressanti che indeboliscono il pensiero a favore dell’efficienza, che cosa dobbiamo ricordare, che cosa dobbiamo ad ogni costo dimenticare?


 

Gemme di primavera, foglie d’autunno.


Introduzione ad: Alexandru Dragomir, Sull’oceano dell’oblio

 


 

Sull’oceano dell’oblio, di Alexandru Dragomir


Una breve riflessione sull’oblio di Alexandru Dragomir, filosofo romeno allievo di Heidegger. 


 

Oblio e memoria


L’oblio si presenta come una rottura della nostra storia individuale che rivela la natura della memoria: non un deposito di cose morte, ma un campo di forze e di molteplici piani, in cui la coscienza, contraendosi ed espandendosi, gioca le sue chances.


 

The Internet is forever


Dimenticare se stessi, cancellarsi, ottenere l'oblio. In Internet è possibile? La strana storia di Google e delle richieste di oblio.
 


 

Mnemosine e Lete


L’uomo è quell’«animale che dimentica» e quindi Harald Weinrich ritiene necessaria una ricognizione tesa a valorizzare non solo l’arte dell’oblio, ma anche la critica che, nel corso del tempo, ad una tale arte è stata mossa.

 


 

Dimenticare Palermo


Da quell’incredibile libro che è Dimenticare Palermo di Edmonde Charles-Roux, nel 1990 Francesco Rosi trasse un film, 24 anni dopo.


 

Berlino. Topografie della memoria


Berlino e la Germania non possono e non vogliono dimenticare il nazismo; i monumenti e i musei sorti nella capitale negli ultimi vent'anni ne sono prova concreta.


Matteo Borri, Storia della malattia di Alzheimer



Il saggio di Matteo Borri descrive in maniera dettagliata e minuziosa il percorso che ha portato alla sistematizzazione nosografica della Alzheimer’s Disease.


 

Günther Anders, Dopo Holocaust, 1979


Nel 1979 Günther Anders, l’allievo irregolare di Cassirer e Heidegger, il primo marito di Hannah Arendt, rilancia il monito jaspersiano approfittando della proiezione sugli schermi televisivi tedeschi di
Holocaust.


Tony Judt, L’età dell’oblio.


Tony Judt disegna un intrigante affresco composto di vari blocchi tematici alla luce di un filo conduttore: la sua vibrante denuncia della rimozione dell’eredità del Secolo breve.


 

Marco Fortunato, L’offesa, la colpa, il fantasma.


In "L'offesa, la colpa, il fantasma"
Marco Fortunato esplora con rigore analitico ed intelligenza ermeneutica gli effettivi rapporti e i transiti interdisciplinari di queste complesse nozioni.